Campionato Regionale Campano di Danza: ospiti Samuel Peron e Gabriele Manzo

4 Marzo 2020
Home - news territorio - Campionato Regionale Campano di Danza: ospiti Samuel Peron e Gabriele Manzo

Il Campionato Regionale Campano di Danza edizione 2020 prende in via presso il Palacercola il giorno 22 marzo 2020.

L’impianto rinnovato in occasione delle Universiadi “Napoli 2019” ospita questo evento organizzato dal Comitato Regionale ACSI della Campania.

Saranno le scuole di Danza della Campania a dare vita ad una giornata con emozioni sportive significative che sono insite nella competizione attraverso un sereno confronto che farà risaltare i migliori livelli delle prestazioni sportive. Il Campionato sarà valido per la partecipazione alle fasi nazionali ACSI.

L’organizzazione tecnica è affidata alla ASD ACSI DANZA ITALIA che curerà gli aspetti organizzativi dell’evento.

Il Responsabile Regionale Campano della danza Raffaele Di Donna, nell’indire il campionato auspica una larga partecipazione e assicura un risultato sportivo e organizzativo di prestigio. I posti di ogni ordine e grado saranno riempiti nella struttura del Palacercola che è una delle strutture più richieste dalla Campania per i grandi eventi.

Il Campionato Regionale avrà come testimonial d’eccezione Samuel Peron, ballerino di fama nazionale della equipe di ballando sotto le stelle, e Gabriele Manzo, noto ballerino hip hop.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il il 18 marzo 2020 i riferimenti sono rilevabili nella locandina pubblicata in questa pagina insieme alle notizie informative.

REGOLAMENTO

Art.1 – La manifestazione si svolgerà con la partecipazione dei singoli gruppi composti da non meno di otto atleti. Categoria, piccoli gruppi e grandi gruppi.

Art. 2 – Ogni gruppo dovrà avere un capogruppo, che potrà essere un atleta, il Maestro o i maestri di danza sportiva; possono ballare in più gruppi.

Art. 3 – Il gruppo partecipante alle gare può esibire uno, due balli su musiche diverse: latine, moderne o mixate e hiphop, zumba, funky, afrocubano (latine e moderne) a seconda della classe di appartenenza “A”, ” B” e “C”. Alla classe “A” appartengono tutti gli atleti iscritti al 1° anno di corso; alla classe ” B” appartengono tutti gli atleti iscritti dal 2° anno in poi, classe “C” OPEN COMPETITION (competitori). In ogni gruppo possono esserci al massimo il 30% di atleti appartenenti a classi superiori o inferiori.

Art. 4 -11Capo gruppo deve avere un numero attaccato alle spalle, datogli all’atto dell’iscrizione dall’Organizzazione.

Art. 5 – L’Organizzazione declina ogni responsabilità civile e penale; a tale scopo i responsabili dei club, palestre o allenatori, sono tenuti a certificare l’idoneità dei propri partecipanti.

Art. 6– Ogni gruppo potrà scegliere a suo gradimento un tipo di musica e creare a suo piacere qualsiasi amalgamazione di ballo; anche inedita, purché non superi la durata di 2,50 minuti.

Art. 7 – Il giudizio verrà espresso per la danza e per la coreografia da un’apposita commissione arbitrale, composta da non meno di cinque esperti per le danze e tre esperti in coreografia.

Art. 8 – Alla manifestazione si può partecipare vestiti come meglio si crede; si preferiscono costumi popolari che rispecchino il luogo’ di provenienza.

Art. 9 – I gruppi verranno giudicati dividendoli per categoria d’età: Baby 3/5 anni; 6/10; 8/11; 11/13; 14/16; classe OPEN COMPETITION;  17/25; 26/36; 36 e oltre; 3/36 anni e oltre.       

Art. 10 – I gruppi si esibiranno a cominciare dai più piccoli di età ai più grandi. Il premio sarà ritirato dal capogruppo.

Art. 11 – Ai Campionati di Social Dance possono partecipare anche gruppi appartenenti a scuole pubbliche.

Art. 12 – Durante la competizione è assolutamente vietato sedersi o avvicinarsi al tavolo della giuria o dei verbalizzatori; prevista la penalizzazione di due punti.



Pin It on Pinterest

Shares
Share This