L’ACSI con “Io Corro per Loro – Bambini senza Cancro 2022”

28 Lug, 2022

Roma, 22 luglio 2022 – Sono aperte le iscrizioni a “Io Corro per Loro – Bambini senza Cancro 2022”, il challenge benefico a sostegno della ricerca per la cura dei tumori pediatrici in programma domenica 25 settembre a Roma, nei giardini di Villa Borghese ma anche, in modalità connessa, da ovunque si voglia in Italia e nel mondo. FIAGOP destinerà tutte le donazioni dei partecipanti al bando europeo per progetti di ricerca Fight Kids Cancer. Iscrizioni su: www.iocorroperloro.it.

“Con l’edizione di Io Corro per Loro 2022 Fiagop auspica di portare un sensibile contributo italiano a sostegno del bando europeo Fight Kids Cancer 2022, e di contribuire a superare il successo totale dell’edizione 2021, che ha raccolto globalmente tra i paesi europei partecipanti circa 3.5 milioni di Euro. Quest’anno l’obiettivo comune è di arrivare a 4 milioni. Invitiamo tutti a correre numerosi al nostro fianco, salviamo la vita dei bambini malati di cancro e fa bene alla salute”. Presidente FIAGOP Paolo Viti.

“Sappiamo quanto lo sport contribuisca a migliorare il benessere di tutti, ma in questa occasione c’è una ragione in più per correre: quella di sostenere in maniera concreta la ricerca che tanto sta facendo, e ancora di più potrà fare in futuro, per la cura dei tumori dei bambini e degli adolescenti. Per la prima volta, Roma ospita ‘Io Corro Per Loro’ e lo fa dedicando a questo appuntamento l’area di Villa Borghese, uno dei luoghi più iconici della nostra città. Vogliamo in questo modo esprimere quanto, come amministrazione, ci sentiamo vicini al lavoro straordinario svolto in questi anni da Fiagop nel sostenere la ricerca scientifica in campo pediatrico e nel creare una rete di solidarietà tra le famiglie. Per questo abbiamo scelto di sostenere la promozione dell’iniziativa attraverso una campagna di comunicazione con spot istituzionali sui nostri canali social e radiofonici”. Alessandro Onorato, Assessore Sport, Grandi Eventi, Turismo e Moda di Roma Capitale.

Ogni anno in Italia si ammalano di tumore o leucemia circa 1400 bambini e 800 adolescenti. Di questi l’80% guarisce, ma il 20% non supera la malattia: quasi 500, tra bambine e bambini, ragazze e ragazzi, perdono la vita, a causa di una diagnosi tardiva, perché non c’è una cura, oppure perché è vecchia di decenni e inefficace. Tra i guariti si possono manifestare effetti tardivi anche gravi in conseguenza delle terapie seguite.

Per portare questo numero a zero è fondamentale sostenere la ricerca, in modo tale che possa accelerare lo sviluppo di terapie ad hoc per i giovanissimi. Una strada perseguita della federazione di genitori e guariti FIAGOP, che, domenica 25 settembre a Roma, nel parco di Villa Borghese, il cui utilizzo è gentilmente concesso da Roma Capitale, e in modalità connessa ovunque siamo, percorrendo l’itinerario preferito, lancia la seconda edizione del challenge benefico “Io Corro per Loro – Bambini senza cancro”, una corsa, o camminata, che di competitivo intende avere soltanto la lotta al cancro, per raggiungere la guarigione di tutti i bambini e gli adolescenti malati, in ogni parte del mondo, attraverso il sostegno al bando europeo di ricerca Fight Kids Cancer 2022.

Analoghe corse, con nomi diversi, sono in programma nello stesso fine settimana anche A Parigi, Bruxelles e Città del Lussemburgo, con lo stesso obiettivo di raccogliere fondi, a cura di tre associazioni di genitori con cui FIAGOP partecipa al progetto.

La conferenza stampa di presentazione di Io Corro per Loro 2022 si è tenuta il 22 luglio alle ore 11.30 a Roma, in Campidoglio, presso la Sala laudato si’, promossa da FIAGOP con il supporto dell’assessorato ai Grandi Eventi, Sport Turismo e Moda di Roma capitale. I lavori sono stati trasmessi in diretta sulla pagina Facebook Fiagop Onlus, dove è disponibile la registrazione.

Insieme a Paolo Viti, presidente Fiagop, sono intervenuti Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale, Giovanni Malagò, Presidente CONI, Sandrino Porru, Presidente FISPES, Angelo Ricci, vice presidente Fiagop, Arcangelo Prete, Presidente AIEOP – Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica, Annalisa Minetti, Atleta paralimpica – madrina, Patricia Blanc, Imagine for Margo – in collegamento da Parigi, Andrea Torre, ADMO Lazio, Paola Tosi, Presidente FIDAS Lazio, Roberta Antonia Maida, Coordinatrice nazionale FIDAS Giovani, Giuseppe Andreana, vice Presidente CIP Lazio, Antonino Viti, Presidente ACSI, Roberto Mignemi, Presidente Roma Sport Network, Giovanni Merante, Responsabile Loyalty Esselunga – premium sponsor – in collegamentio da Milano.

E’ intervenuto l’atleta Luigi Busà, storico Oro olimpico nel Karate a Tokyo 2020, testimonial CONI per l’iniziativa Io Corro per Loro, che farà di tutto per correre con e per Loro il 25 settembre a Villa Borghese, compatibilmente con i suoi impegni sportivi, per una vittoria collettiva che riguarderà il futuro delle giovani generazioni che lottano contro il cancro.

In chiusura è intervenuto l’Ambassador Fiagop Francesco Barberini, Alfiere della Repubblica Italiana per meriti divulgativi e scientifici, Aspirante ornitologo, anche lui pronto ad indossare le scarpette per sostenere la causa dei suoi coetanei impegnati a combattere la malattia.

E’ stato illustrato il meccanismo di iscrizione a Io Corro per Loro 202, che è tanto semplice quanto ingaggiante, e fa dei partecipanti i veri fundraiser dell’evento. Le iscrizioni alla corsa Io Corro per Loro si possono effettuare esclusivamente online sul sito iocorroperloro.it. Per iscriversi basta aprire una pagina di raccolta sul sito iocorroperloro.it seguendo le semplici istruzioni, e poi invitare amici, parenti, colleghi a sostenere la propria partecipazione con una donazione a partire da 5 Euro. Si può partecipare sia come singoli oppure a squadre. Ogni iscritto si impegna a raggiungere la somma minima di 200 Euro, oppure 100 se minore di 25 anni; nulla, se ha meno di 10 anni.

L’intero ammontare raccolto sarà devoluto da Fiagop al bando europeo per progetti di ricerca Fight Kids Cancer 2022, nella massima e tracciabile trasparenza, in quanto i costi organizzativi dell’evento sono sostenuti, auspicabilmente, dagli sponsor. La prima azienda a credere in Io Corro per Loro è Esselunga, al fianco di Fiagop dalla prima edizione che si è tenuta nel 2021 all’Idroscalo di Milano. La ricerca di nuovi partner sensibili alla causa è aperta.

Siamo lieti di rinnovare anche quest’anno la preziosa collaborazione con Fiagop e supportare l’evento “Io Corro per Loro – Bambini senza Cancro 2022”. Esselunga è un’azienda del territorio che vuole essere vicina, prima di tutto, alle persone. Il sostegno alla ricerca è, in questo senso, un asse fondamentale delle nostre attività, in quanto ci permette, con piccoli gesti, di dare grandi speranze a tante persone affette da malattie rare. Per questo motivo abbiamo deciso di sposare la causa di Fiagop, perché crediamo fermamente che ogni bambino abbia diritto a un futuro”. Giovanni Merante, Responsabile Loyalty di Esselunga

Uno per tutti, tutti per uno! Solamente chi è iscritto potrà partecipare alla corsa, ma tutti insieme i suoi sostenitori, con la loro donazione, contribuiranno ad accelerare la ricerca per un futuro di bambini senza cancro. Ogni donazione sarà visibile e ogni donatore riceverà una lettera di ringraziamento e la ricevuta (essendo le donazioni deducibili ai fini fiscali).

Per la campagna di comunicazione a sostegno di Io Corro per Loro 2022 FIAGOP non prevede l’acquisto di spazi pubblicitari. La promozione si articola attraverso i canali social della federazione FIAGOP, Facebook, Instagram e Twitter, l’attività di ufficio stampa, il sostegno dei media partner che vorranno sostenere la causa dell’oncoematologia pediatrica, e la collaborazione attiva degli enti patrocinanti. Al CONI e Roma Capitale i ruoli di apripista per sostenere l’apertura delle iscrizioni attraverso i propri canali istituzionali.

CONI, al fianco di Fiagop sin dalla prima edizione di Io Corro Per Loro, ha invitato i suoi medagliati olimpici a registrare video appelli alle iscrizioni. I primi a raccogliere l’invito sono stati Paolo Pizzo, Viviana Bottaro, Federica Cesarini e Valentina Rodini, Luigi Busà.

Roma Capitale ha messo a disposizione un primo piano mezzi onair su Radio Roma Notizie e canali social fino al 30 agosto.

Io Corro per Loro 2022 ha il patrocinio e la collaborazione attiva di: Roma Capitale, Regione Lazio, AIEOP – Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica, ACSI – Associazione di Cultura, Sport e Tempo Libero, ADMO – Associazione Donatori Midollo Osseo, ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, CIP – Comitato Italiano Paralimpico, CONI – Comitato Olimpico Nazionale Italiano, FIDAL – Federazione Italiana Di Atletica Leggera, FIDAS – Federazione Italiana Associazioni Donatori Sangue, FISPES – Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali.

Io Corro per Loro è l’evento conclusivo della settimana di sensibilizzazione nazionale organizzata da FIAGOP dal 19 al 25 settembre 2022 dal nome “Accendi d’Oro, Accendi la Speranza”, nell’ambito delle celebrazioni internazionali del “September, Childhood Cancer Awareness Month”, iniziativa promossa da Childhood Cancer International, la più estesa rete di associazioni di genitori e parenti di bambini e ragazzi malati, di cui FIAGOP è socio fondatore, per “accendere” l’attenzione del grande pubblico e delle Istituzioni sull’impatto del cancro su bambini e adolescenti e le loro famiglie, e manifestare apertamente attenzione alla causa dell’oncoematologia pediatrica.

Durante quella settimana, le associazioni federate Fiagop torneranno ad illuminare di luce dorata monumenti e punti iconici dei loro territori, al pari di molte altre nel mondo. A Roma la federata Peter Pan tornerà ad illluminare il Colosseo il 24 settembre sera. Questo è “Accendi d’oro”. Inoltre, per riconoscere apertamente il coraggio, la forza e la resilienza dei bambini e adolescenti che combattono il cancro, distribuiranno pubblicamente il Gold Ribbon, il nastrino dorato simbolo dell’oncoematologia pediatrica. Saranno impegnate con la campagna “Ti voglio una sacca di bene”, nella promozione della donazione di sangue e derivati – e di midollo osseo, per i trapianti – presso i principali centri trasfusionali del Paese, essendo il sangue spesso indispensabile durante le terapie oncologiche ed ematologiche. A www.accendidoro.it

Pin It on Pinterest

Shares
Share This