Molfetta, ricco bottino per l’Atletica Ebolitana ai Campionati Nazionali di atletica ACSI

5 Nov, 2021

Nei giorni 30/31 ottobre e 1 novembre si effettuati a Molfetta, nello splendido stadio “Mario Saverio Cozzoli”, i Campionati Nazionali ACSI.

Delle 97 gare programmate, ben 23 sono state vinte dagli atleti/e della DELTA ATLETICA EBOLITANA VALLE DEL SELE e della CARMAX CAMALDOLESE e decine sono state le medaglie di argento e bronzo nelle varie categorie maschili e femminili.

La Città di Eboli, che ha portato nella terra pugliese ben 37 persone tra atleti, tecnici, dirigenti e genitori, è tornata a casa carica di “metalli preziosi”.

Giorni di sport e di esperienza di vita, che hanno arricchito il bagaglio sportivo e culturale dei nostri giovani atleti e di tutti noi. Oltre alle numerose medaglie, le nostre due società sportive “vincolate” da un Protocollo di Amicizia e di Collaborazione, hanno ottenuto anche alcuni risultati si assoluto valore atletico:

Luana Celletta, che aveva già ottenuto il quinto posto nei Campionati Italiani Allieve della Fidal, ha eguagliato il suo personale nel getto del peso Kg.4 con la misura di m.10,41 e ha migliorato il suo personale nel giavellotto g.600, portandolo a m.31,50.

Emanuele Picarone, che brillantemente si destreggia nei diversi ruoli di dirigente, tecnico e atleta, ha ottenuto due “personali”: nei 110hs con 17”41 e nei m.200 con il tempo di 23”66.

Emanuele Palladino,  cat. cadetti, ha ottenuto il “personale” nei 300hs con 47”11

Violeta Nobile, cat. ragazze, ha migliorato il suo personale nei 60hs con il tempo di 17”44.

Giovanni Paternoster, cat. ragazzi, giovane ed eclettico atleta, ha stabilito il suo record nel vortex con la misura di m. 31,60.

Giorgia Fulgione, cat. esordienti 10 anni, ha migliorato ben due gare, m.50 con 8”73 e m.400 con 1’17”37.

Ma anche due nostri giovanissimi atleti, Margot Nobile, anno 2013, con 1’34”03 nei m.400 e Gabriele Raimondo, anno 2012, con 1’16”83, hanno stabilito i loro record personali, dimostrando il loro eccellente grado di preparazione.

Quasi tutti gli altri atleti hanno migliorato i loro primati personali, certificando che l’ottimo lavoro svolto dai loro tecnici: Gerardo De Luna, Carola Barone, Silvana Porpora, Emanuele Picarone e Maria Gasparro, è stato veramente di ottimo livello sia da un punto di vista tecnico che umano. Dal 1963 noi abbiamo educato alla sportività migliaia di giovani ebolitani e della Valle del Sele, dimostrando che l’atletica leggera non solo forma i grandi atleti, che hanno onorato la Città di Eboli, ma educa anche al buon vivere civile. Sia in questo sport, che in altre attività sportive, non sempre si bada a valorizzare l’umanità, spesso, i cosiddetti adulti badano solo al loro “ego” personale e/o ai soldi.   

Pin It on Pinterest

Shares
Share This