Pattinaggio, l’ACSI mette piede in Europa

18 Dicembre 2019
Home - news - Pattinaggio, l’ACSI mette piede in Europa

Il 2019 è un altro anno da incorniciare per ACSI settore Pattinaggio Artistico in quanto è nata la prima rappresentativa nazionale che ha avuto modo di partecipare all’INTERLAND CUP, svoltasi dal 10 al 13 ottobre a Basilea in Svizzera gara inserita nel calendario WORLD SKATE della Federazione Internazionale Sport a Rotelle.

Pur partecipando per la prima volta a questo evento, la rappresentativa italiana allestita dall’ ACSI Pattinaggio è comunque riuscita brillantemente a conquistare il podio classificandosi al 3° posto su 16 nazioni partecipanti dopo solamente a Spagna e Germania e riuscendo a “mettersi alle spalle” nazionali agguerrite come quella slovena, olandese e francese, compresa anche quella di casa svizzera.

Le 18 atlete/i che sono stati, per questo evento, selezionati in base ai podi ottenuti al “Campionato Nazionale ACSI 2019” svoltosi come di consueto a Riccione dal 28/08 al 08/09/2019 nelle categorie sotto specificate hanno dato tutti prova di grande maturità e responsabilità e sono stati i veri protagonisti di questa trasferta dove hanno ben figurato nonostante sia stata anche per loro la prima esperienza in una competizione di questo livello di campo internazionale

GIOVANISSIMI FEMMINILE – PARACOLLI Martina (ASD Patt.Art.Riccione), MILOSHIKHINA Daria (ASD Skating Club Don Bosco), DOMINICI Daria (ASD CBF Patt.Art.Montecompatri)

ESORDIENTI FEMMINILE – IONASCU Nelly (ASD Accademia Patt.Sandonatese), SENO Camilla (Accademia Patt.Sandonatese), DI SABATINO Maria Chiara (ASD Red-Green)

ALLIEVI FEMMINILE – ROSSI Elisa (ASD Flying Roller Pesaro), GIURIATI Sonia (ASD Skating Club Don Bosco), FAVOTTO Chiara (ASD Patt.Art.Piombinese)

CADETTI MASCHILE – TAMBURINI Luca (ASD Patt.Art.Riccione)

CADETTI FEMMINILE – TONTI Linda (ASD Patt.Art.Riccione), GENNAI Giulia (SSDS Mens Sana In Corpore Sano), CORSINI Diletta (SSDS Mens Sana In Corpore Sano)

JEUNESSE FEMMINILE – GUGNALI Sabrina (ASD Patt.Art.Riccione)

JUNIORES FEMMINILE – COLUCCI Gaia (ASD Magic Imola), PIERETTI Francesca (ASD New Star Scuola Patt.Ponte Felcino), PIANIGIANI Sofia (SSDS Mens Sana In Corpore Sano)

SENIORES FEMMINILE – BERTUZZI Martina (ASD Magic Imola)

La finalità che vuole avere questa rappresentativa ACSI è stata pienamente centrata in questa prima “spedizione”, in quanto sono emersi proprio i valori sui quali si puntava e cioè fare in modo che si creasse in primis un clima di unità, non solo tra gli atleti ma anche tra gli accompagnatori che si sono sentiti tutti coinvolti contribuendo fattivamente a rendere fantastica questa esperienza, e ciò ha permesso alle ragazze/i di percepire quella serenità sportiva che ha dato loro modo di approcciare le gare senza troppe tensioni, con una particolare tranquillità non caratterizzata solamente dal risultato, modalità che è stata, così proprio il viatico per raggiungere, come hanno fatto, risultati di tutto rispetto e prendersi così molte personali soddisfazioni.

Il clima che si è creato è stato quello di aver vissuto lo sport in modo positivo e costruttivo nel suo vero valore, nel valore della squadra, dell’amicizia, della condivisione, della passione per il pattinaggio passando, tutto questo, in primis attraverso l’attenzione alla singola persona e al rispetto delle caratteristiche di ognuno cercando di valorizzare le positività di ognuno.

ACSI Pattinaggio ringrazia tutti quelli che si sono prodigati per creare questa rappresentativa fin dal suo nascere a partire dal Responsabile Nazionale ACSI Commissione Pattinaggio Fausto Vignoli, ideatore assieme al Presidente Nazionale ACSI Dott. Antonino Viti, dal Responsabile Nazionale ACSI Settore Sport Sig. Carlo Carnevale, dal Responsabile Settore Tecnico Sig. Roberto Giannini di questa iniziativa, dal Referente Regionale Veneto e Responsabile di settore Dott. Damiano Favotto, dal Referente Regione toscana Sig. Mauro Pianigiani e il medico Lorenzo dott. De Biasio come responsabili di questa prima spedizione.

Ma il ringraziamento va a tutti perché siamo proprio convinti che il merito di ciò sia stato veramente di tutti compresi i fantastici allenatori che hanno accompagnato i loro atleti, i vari dirigenti delle società presenti e i genitori che hanno sempre agevolato e contribuito a rendere semplice e ordinato il tutto; solo se le cose vengono condivise e fatte insieme dove tutti si sentono coinvolti e partecipi succedono cose come questa dove in soli due giorni si è riusciti a creare un gruppo di persone così coeso ed in sintonia.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This